venerdì 16 novembre 2012

Bibliografia vampirica

Come vi avevo promesso in questo post, ecco una piccola bibliografia dedicata agli amati vampiri. Ebbene sì! Sono la mia "creatura soprannaturale" preferita! Ecco perché l'ondata di mielosi vampirLi romance degli ultimi anni mi deprime in modo particolare.

Dunque, qui trovate qualche consiglio per approfondire il tema. L'elenco non ha la pretesa di essere esaustivo, si tratta solo di alcuni dei libri che ho letto su questi temi, non di tutti, con l'aggiunta di libri che possiedo e intendo leggere presto. Inoltre, si tratta per lo più di saggi, dedicati alla figura del nosferatu nel folklore, agli eventi storici legati alla credenza nei vampiri,  a Vlad Tepes l'Impalatore, che ispirò Stoker, e così via. Ne ho trovati pochi, di romanzi sui vampiri che mi abbiano convinta, dopo Dracula, e consigli su quelli li trovate ovunque. Qui vorrei inserire qualcosa di un pochino più intrigante; trovate più testi nella mia libreria Anobii, cliccando sul tag vampiri.

Saggi:

La stirpe di Dracula. Indagine sul vampirismo dall'antichità ai nostri giorni, Massimo Introvigne. Copre tutti gli aspetti dell'argomento, anche se non mancano difetti (per esempio, la parte sulla musica, se conoscete un po' il tema, vi farà rabbrividire). Scorrevole, datato ma non troppo (1997).
Vampiri. Miti, leggende, letteratura, cinema, fumetti, multimedialità, AA. VV. Panoramica piuttosto interessante, con foto in bianco e nero e a colori.
Il vampirismo, Massimo Centini. Giusto un bignami se avete fretta.
Cercando Carmilla. La leggenda della donna vampiro, Franco Pezzini. Carino.
Vampiri europei e vampiri dell'area sciamanica, Carla Corradi Musi. Un libraio volenteroso potrebbe ancora farvelo arrivare: l'ho trovato parecchio interessante, sia per quanto riguarda i vampiri nel folklore sia per quanto riguarda i lupi mannari, in particolare dal punto di vista delle tradizioni sciamaniche.
Storia e mistero del conte Dracula. La doppia vita di un feroce sanguinario, Raymond T. McNally, Radu Florescu. spero si trovi ancora, fondamentale saggio sulla vita del principe Vlad (nel titolo originale il "Conte" non c'è), nonché sul mistero della sua tomba, sui luoghi in cui visse.
Il vampiro nella letteratura italiana, Giuseppe Tardiola. Un po' datato, sottile, difficilmente reperibile, ma credo sia l'unico libro su questo argomento.

Altri saggi, marginalmente in tema:
La carne, la morte e il diavolo nella letteratura romantica, di Mario Praz. Densissimo, tocca molti argomenti, come detto, sfiora soltanto quello che qui ci interessa; ma cavoli, in ogni caso è uno di quei classici che vanno letti.
Il sugo della vita - simbolismo e magia del sangue, Piero Camporesi. Come lettura mi ha un po' deluso, ma tenetelo presente se siete interessati al tema, qualche spunto lo offre.

(Ancora) altri saggi, che ho in attesa di lettura: li ho cercati perché ne ho sentito parlare bene, ma non posso darvi un'opinione diretta.
Dracula. Storia e leggenda di un incubo, Ivan Lantos.
Dissertazione sopra i vampiri, Giuseppe Davanzati. L'autore è un vescovo del Diciottesimo secolo, che parla perciò di un tema di scottante attualità...
... come anche fa il Calmet in Dissertazioni sopra le apparizioni de' spiriti e sopra i vampiri o i redivivi d'Ungheria, di Moravia ec., che non vedo l'ora di gustarmi: lo possiedo perché recentemente ristampato in copia anastatica da Arktos.
Io credo ne' vampiri, Emilio de Rossignoli. Piccolo classico della saggistica italiana in tema, datato 1961, scomparso dalle stampe a lungo e riproposto qualche anno fa da Gargoyle.
Santi e vampiri. Le avventure del cadavere, Carlo Dogheria. Quanto amo il parallelo tra santi e vampiri, entrambi incorruttibili nella tomba...
Le vampire. Crimini e misfatti delle succhiasangue da Carmilla a Van Helsing, Arianna Conti, Franco Pezzini.
Vampiri e lupi mannari. Le origini, la storia, le leggende di due tra le più inquietanti figure demoniache, dall'antichità classica ai giorni nostri, Erberto Petoia. Di questo ho sentito pareri contrastanti, ma ce l'ho, viene citato spesso e intendo leggerlo di persona per farmi un'idea.

Da consultazione:
Il dizionario dei vampiri e dei lupi mannari, di Rosemary E. Guiley.

Romanzi:

Dracula, Bram Stoker. Nell'edizione annotata da Leonard Wolf sarebbe meglio, ma purtroppo (per voi, ahah, io ce l'ho!) non so quanto sia reperibile.

Immediatamente prima di Dracula, il vampiro compare negli indispensabili:
Il vampiro, William Polidori. Più che un romanzo un racconto lungo; lo trovate anche nell'antologia Storie di vampiri che vi cito più sotto.
Carmilla, Joseph Sheridan Le Fanu. Come sopra, lo trovate nell'antologia citata.
Varney il Vampiro, Rymer / Prest. Tomo di proporzioni allucinanti, feuilleton di grande successo quando uscì a puntate in Inghilterra. Gargoyle l'ha proposto per la prima volta in italiano in edizione integrale, diviso in tre volumoni. Ho letto il primo in poco tempo sull'onda della curiosità, il secondo mi ha - per il momento - sconfitto; ma se mi sono sorbita quel mattone insostenibile (e molto più irritante) del Malleus Maleficarum, prima o poi finirò anche questo. Da leggere per curiosità storica.

Da leggere Io sono leggenda di Matheson, se non altro per rendervi conto che quell'accidenti di film con Will Smith non c'entra quasi niente col bellissimo romanzo.

Antologia imprescindibile: Storie di vampiri, a c. di Gianni Pilo e Sebastiano Fusco, della Newton. Io ho l'edizione vecchia, dei primi anni Novanta, con una bellissima copertina, sostituita nella recente ristampa da una piuttosto brutta. Introduzione interessante, appendici interessantissime, e in mezzo una caterva di racconti pre e post Dracula.

Voglio assolutamente leggere poi Lasciami entrare, di John Ajvide Lindqvist, prima di vedermi il film. Me ne hanno parlato benissimo e spero che soddisfi le aspettative.

Ecco qua, una carrellata di titoli tra i quali spero troviate qualcosa di interessante. Qualora mi venisse in mente altro, aggiornerò.

6 commenti:

  1. Prima o poi leggerò Dracula. Per il resto, sono del tutto ignorante in temi vampirici. Fortunatamente non ho letto neanche le porcherie che escono oggidì e riempiono gli scaffali horror delle librerie.

    Segnalo anche qui che per chi abita a Milano c'è dal 23/11 un'esposizione alla Triennale a tema Dracula & co.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho vista on line! Devo assolutamente andarci *___*

      Elimina
  2. Anche io l'ho vista e ci andrò sicuramente! Organizziamo una gita di gruppo? Comunque lista interessante, prendo nota di quelli che non ho ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che la lista ti sia servita ^_^ Non sarebbe male organizzare! Devo vederla già con alcune amiche, ma se è bella come sempre ci vado anche più di una volta, se riesco ^^

      Elimina
  3. Ciao!
    Tra i romanzi, se non l'hai già letto...
    a me è piaciuto "I diari della famiglia Dracula" di Jeanne Kalogridis.
    Non mi è sembrato per nulla mieloso!
    Sofia-Desperate librarian

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo terrò presente, me ne hanno già parlato in effetti...

      Elimina