mercoledì 10 ottobre 2012

Kit di sopravvivenza per scribacchini - 5

Dopo un mesetto o poco più, rieccomi con un'altra aggiunta al "kit di sopravvivenza" che utilizzo io per venire a patti con la mia follia di scribacchina. Dopo aver parlato di caffè, di blocchi per appunti, di musica, oggi vi mostro un altro pezzetto della mia postazione da lavoro, ovvero una (piccola, casuale e sfocatissima) parte dei mille foglietti e post it appiccicati allo scrittoio, tutto intorno allo schermo del notebook e al piano.

Eccone dunque un campione. I post it e foglietti di cui sopra sono per lo più incomprensibili sia per la mia oscena calligrafia - sì, fa schifo anche lo stampatello, lo so - sia perché le foto sono orripilanti, ma m'importava solo darvi un'idea (vorreste mica vedere il mio scrittoio intero? No way, curiosoni! ^^) Quello che conta è ovviamente che io li abbia davanti quando scrivo. Intendiamoci, non è che li stia a studiare in attesa d'ispirazione: ma quando vagolo con lo sguardo, be', è in qualche modo rassicurante averli lì, come una buona, cara, vecchia abitudine. Sono per lo più di tre tipi: pratici, ovvero appunti di cose da ricordare per la storia che sto scrivendo o con scadenze da rispettare, ma non ne ho molti di questo tipo, perché soprattutto uso il notes; quotes di altri scrittori, come quella sacra che vedete, le parole sono tutto ciò che abbiamo, perciò è meglio che siano quelle giuste di Carver, o l'altra super-sacra the true novelist is the one who doesn't quit di Gardner; oppure schemi che mi ricordano l'esistenza di "cosette" come la struttura in tre atti, le tappe del viaggio dell'eroe, l'arco di trasformazione del personaggio, oppure altri consigli utili da ricordare, presi da vari manuali o altre fonti. Di nuovo: non è che mentre sono nel bel mezzo di una scena io stia lì a farmi problemi per stabilire a che punto dell'arco di Tizio sono. Quello è lavoro per la revisione; in first draft conta solo scrivere. Ma resta il fatto che, se m'impantano in un punto, avere sott'occhio quegli schemi magari mi dà lo spunto per rimuginare e trovare una soluzione al momentaneo impaccio.

Tutti i post sulla scrittura a questo link. Le altre puntate del kit: uno, due, tre, quattro.





6 commenti:

  1. Io so bene com'è il tuo srittoio!... Se non vuoi che divulghi le foto, preparati a sborsare qualche scena di una storia a mio piacimento. Ti farò avere le altre condizioni prossimamente. E ricorda: non rivolgerti alle autorità, o il tuo scritoio finirà schiaffato in rete, senza vergogna!
    :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricatti la tua ferocissima SMI?
      Madornale errore... http://www.youtube.com/watch?v=CFg7esxnrXs

      Elimina
  2. Buffo. Anche io ho una marea di post-it appiccicati sulle mensole della scrivania... e anche una marea di post-it virtuali appiccicati alla scrivania del computer e alla board dell'iPad.
    «Great minds think alike»?

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina